Iscriviti
Tinder riprogetta i programmi di supporto ai suoi membri per fornire una migliore assistenza nei casi di molestie e comportamenti inappropriati.
Questo approccio “trauma-informed” è pensato per dare ai membri più opzioni, più informazioni e un migliore supporto nei momenti in cui ne hanno più bisogno.

Milano, 26 gennaio 2022 -  Dopo diversi mesi di lavoro di consulenza con RAINN, Tinder presenta un nuovo approccio per gestire le segnalazioni di comportamenti gravi e molestie. Questa nuova struttura, su cui si fonderanno i programmi di supporto di Tinder, vuole dare maggior potere alle vittime grazie ad un ampio ventaglio di servizi, assistenza e possibilità di reazione. I primi cambiamenti includono una costante formazione per i team interni, aggiornamenti mirati  dell’app e un accesso più immediato all'ampia rete di risorse che Tinder mette a disposizione di chiunque sia vittima di comportamenti inappropriati. 

 

  • La formazione del team di assistenza è stata diretta da RAINN: Ogni membro del team di assistenza clienti di Tinder ha partecipato a un nuovo programma di formazione progettato in collaborazione con RAINN. Il programma ha avuto l’obiettivo di aiutarli a capire meglio come le vittime elaborano e segnalano i casi di abuso e i comportamenti scorretti, come riconoscere le segnalazioni gravi anche se in queste viene utilizzato un linguaggio apparentemente vago e come rispondere in modo appropriato a questi tipi di segnalazioni. Questa formazione è ora una fase obbligatoria dell'onboarding e della formazione per i team di assistenza di Tinder.

 

  • Più scelta e trasparenza quando si fa una segnalazione: Molti di coloro che sono vittime di comportamenti inappropriati non fanno immediatamente la segnalazione o, se la fanno, alcuni potrebbero voler essere aggiornati sullo sviluppo dei provvedimenti, mentre altri no. Gli aggiornamenti della app includono un modo più diretto per segnalare qualcuno anche dopo che il match è stato annullato, nel caso si decida di aspettare prima di fare la segnalazione. Sarà inoltre possibile scegliere di ricevere aggiornamenti sulle azioni intraprese in risposta alla propria segnalazione, così che i membri possano sentirsi veramente tutelati e supportati. Per un quadro più dettagliato e per visionare alcune immagini degli aggiornamenti apportati al sistema di segnalazione, continuate a leggere qui.

 

  • Accesso più facile a diverse opzioni di supporto: Non tutti si sentiranno a proprio agio nel fare una segnalazione. Per questi casi, Tinder mette a disposizione l’ampia serie di opzioni di supporto disponibili nel Safety Center, una sezione dell'app in continua evoluzione: Il Safety Center vuole mantenere i membri costantemente informati sulle funzionalità di sicurezza e fornire risorse e strumenti locali. Il Safety Center è ora accessibile praticamente da qualsiasi punto dell'app, quindi l'aiuto è sempre a portata di dito.

 

I nostri membri ci affidano una parte incredibilmente sensibile e vulnerabile della loro vita, e crediamo di avere la responsabilità di sostenerli in ogni aspetto di questa esperienza, anche nei momenti difficili dentro e fuori l'app" ha detto Tracey Breeden, VP di Sicurezza e Social Advocacy per Tinder e Match Group. "Lavorare con RAINN ci ha permesso di adottare un approccio informato per il supporto di coloro che sono stati colpiti da molestie e comportamenti inappropriati.”  

 

"Adottando un programma di supporto più informato, Tinder sarà preparata meglio per supportare i membri che possono aver subìto molestie e per intraprendere azioni più rapide, efficaci e trasparenti per i membri il cui comportamento risulta inappropriato", ha detto Clara Kim, vicepresidente dei servizi di consulenza di RAINN


Questi cambiamenti vanno di pari passo con il solido sistema di funzioni di prevenzione e sicurezza offerte da Tinder, e sono il risultato dell'impegno di Tinder a lavorare in collaborazione con i migliori esperti, per rendere l'app una comunità più sicura e inclusiva. Leggi di più sulle oltre 10 funzioni di sicurezza che Tinder ha lanciato negli ultimi due anni.